Home‎ > ‎

COME COMPORTARSI IN CHIESA

pubblicato 2 ago 2014, 06:21 da Sacro Cuore Ciampino   [ aggiornato in data 2 ago 2014, 06:34 ]
"La mia casa è casa di preghiera!"


- La chiesa è "casa di Dio", e quindi dei suoi figli. Comportati dignitosamente nel luogo sacro, e abbine il massimo rispetto.

- Evita certi modi di vestire (scollature, spalle scoperte, maniche corte, calzoncini o minigonne, calzoni bassi o stretti, ecc.): distingui in ogni caso l’abbigliamento adatto alla chiesa da quello per il 
tempo libero in giardini pubblici o spiagge.

- Quando entri in chiesa, ricordati di spegnere il cellulare, oppure di silenziarlo. 

- Appena entri. dirigiti verso l'acquasantiera. Quando fai il segno di croce, fallo bene. Non così affrettato, rattrappito, tale che nessuno capisce cosa debba significare. No, un segno della croce giusto, cioè lento, ampio, dalla fronte al petto, da una spalla all'altra. Raccogliti dunque bene; raccogli in questo segno tutti i pensieri e tutto l'animo tuo, mentre esso si dispiega dalla fronte al petto, da una spalla all'altra.

- Entrato in chiesa, saluta il Signore che ti accoglie e, dopo di Lui, la Madonna ed i Santi, che ti possono aiutare per rincontrarLo.

- Il luogo, dove si conserva l'Eucarestia nel Santo Tabernacolo, è segnalato da una "lampada rossa", simbolo della tua Fede. Adora in ginocchio Gesù Cristo presente; se passi davanti a Lui, fai una corretta genuflessione, piegando il ginocchio fino a terra, oppure, se non puoi, fai un inchino profondo.

- Cerca di essere puntuale alla Santa Messa, altrimenti potresti disturbare il raccoglimento e la preghiera; non andar via prima che il sacerdote abbia congedato l'assemblea, meglio se partecipi all'eventuale canto finale.

- Nelle celebrazioni occupa i posti liberi, vicino agli altri e in prossimità dell’altare, per poter pregare uniti e scambiarsi agevolmente i gesti liturgici, che vanno fatti solo con la persona che ci sta accanto. Sappi che nelle celebrazioni feriali funzionano solo gli altoparlanti vicino l'altare per cui se siedi in fondo potresti sentire poco e male.

- Partecipa alla preghiera dell' assemblea unendo la tua voce a quella degli altri, senza gridare. Vai a "tempo".

- "Chi canta prega due volte" (S. Agostino). Prova a cantare anche tu, magari sottovoce fino a quando ti sentirai più sicuro.

- E' bene portare i bambini in chiesa, per educarli sin da piccoli alla preghiera; tuttavia sorvegliali perché non disturbino l'assemblea;
è indispensabile tenerli vicini e non farli andare o, peggio, correre in chiesa, per tenerli buoni. 

- Se vuoi accendere una candela, o fare una offerta, evita di farlo durante le celebrazioni, per non distrarre anche gli altri; lascia che la Parola di Dio illumini la tua vita, il resto viene dopo.

- Ricorda che ti trovi in chiesa per ascoltare il Signore e parlare con Lui. Non sarebbe bello allora interrompere il colloquio iniziato, per metterti a parlare con altri, come al bar o in qualunque altro luogo. Se fosse necessario, o sei costretto a farlo, fallo sottovoce.

Parrocchia Sacro Cuore di Gesù Ciampino
Comments